Panico – Manifestazioni fisiche e psicologiche.

Panico.

Attacchi di panico ricorrenti, inaspettati, intensi e brevi (generalmente durano meno di 10 minuti) che causano una notevole angoscia a chi li subisce.

In genere il disturbo si cronicizza  e  la persona tende ad evitare luoghi e situazioni dove egli immagina sia più probabile incorrere in un attacco di panico senza che vi sia la possibilità di essere soccorso (disturbo da panico con agorafobia).

Ciò induce all’isolamento e al ritiro dalla vita sociale e dalle normali attività , in un circolo vizioso che alimenta la paura.

panico

Le manifestazioni fisiche.

Rappresentano l’effetto di un’intensa attivazione neurovegetativa:

  • tachicardia
  • palpitazioni
  • sudorazioni
  • sensazioni di caldo e freddo
  • tremori
  • sensazione di soffocamento
  • dolore al petto
  • nausea o disturbi addominali
  • sensazioni di sbandamento
  • instabilità o svenimento
  • sensazioni di torpore o formicolio…

Le manifestazioni psicologiche.

  • paura di perdere il controllo o di impazzire
  • sensazioni di morte imminente
  • sensazioni che qualcosa di orribile sta per succedere e si e’ impotenti a prevenirlo…

 

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva